Curiosità sul cognome Melis

Melis

Il cognome Melis è uno dei più caratteristici della Sardegna: attualmente è al quarto posto, poco dietro Serra. Sono 3.700 le famiglie isolane che portano questo glorioso cognome, mentre si arriva a circa 5.000 famiglie se si tiene in considerazione anche il resto d’Italia (nella Penisola la maggior parte dei Melis si concentra in Piemonte, Lazio e Lombardia).

Proprio come accade coi cognomi italiani Mele e Meli, Melis deriva dal latino “Mel”, ovvero miele. Più in particolare questa dicitura andava a caratterizzare l’attesa di un figlio che era considerato “dolce come il miele”. Il cognome è stato documentato per la prima volta nel 1200 nel Regno D’Arborea.

I Melis sono concentrati per la maggior parte (siamo nell’ordine del 50%) a Cagliari e nel suo hinterland, mentre della restante metà circa il 40% è comunque situato a sud dell’isola. C’è da sottolineare che oltre a Melis sono presenti anche altre forme come Mele, Meli e in rari casi Mellis. Si contano, ad esempio, 150 famiglie con cognome Meli nella provincia di Oristano. Questa forma in passato è stata scritta anche “Mely”, più diffusa della Gallura e nell’Anglona corsofona.

La diffusione del cognome Melis è testimoniata anche dagli atti dei Parlamenti del Regno di Sardegna, durante i primi anni dell’800.